Un biciplan per il VII Municipio

gruppo di lavoro
Il SETTIMO BICICLETTARI sta lavorando ad una proposta per la mobilità dolce nel Settimo Municipio. Oltre a ipotizzare delle soluzioni, verranno anche date delle priorità di realizzazione. Questo è un aspetto essenziale perché il piano dovrà essere modulare, in grado di gestire dinamicamente la capacità di spesa che viene offerta dal Municipio, dal Comune di Roma e dalla Regione. In questo modo, potremo garantire che ogni singolo centesimo disponibile per la ciclabilità del Settimo venga speso con una visione razionale, condivisa sia dalle Istituzioni che dai comitati e dalle associazioni.
Sono stati ipotizzati tre livelli di priorità:
PRIORITA’ 1: Sottopasso GRA

PRIORITA’ 2: Attraversamento Via di Capannelle; pista ciclabile verso Statuario; pista ciclabile Osteria del Curato (Piano di Quartiere) con ricongiungimento pista ciclabile Anagnina (Tor Vergata, Romanina); pista ciclabile da Vicolo dell’Acquedotto Felice fino al Parco della Caffarella con interscambio alla stazione metro Arco di Travertino e passaggio Parco Tombe Latine; bike-line Lucrezia Romana extraGRA; collegamento con ciclabile Fosso della Patatona; riqualificazione ciclabile Fosso della Patatona.

PRIORITA’ 3: bike-line Lucrezia Romana intraGRA, riqualificazione della ciclabile che da San Policarpo arriva a Don Bosco e poi Centocelle, collegamento con ciclabile di Via Palmiro Togliatti, messa in sicurezza e adeguamento del tratto Parco Acquedotti – Parco Tor Fiscale, pista ciclabile dalla Caffarella fino al Mandrione (Via Cesare Baronio), pista ciclabile dalla Caffarella fino a Piazza Tuscolo/Villa Fiorelli/San Giovanni

Le priorità, in quanto tali, sono tutte azioni da attuare in tempi rapidi e di cui è stata già fatta una prima valutazione tecnico/economica: priorità 1 è l’obiettivo principale perché non possiamo parlare di fare un vero asse senza ricongiungere le due parti della città divise dal Grande Raccordo Anulare.

Sttopasso GRA

Sottopasso GRA

Le azioni a priorità 2 sono quelle bloccanti, ovvero gli interventi che, se non realizzati, lasceranno i nostri quartieri isolati. L’attenzione va innanzitutto ai quartieri come  Morena/Ciampino, Tor Vergata/Romanina e Statuario/Capannelle che si trovano in uno stato di bike-divide. In merito a Tor Vergata, l’ipotesi che svilupperà il Gruppo Tecnico è quella di usare la ciclabile esistente che passa dietro la stazione di Anagnina e arriva fino alla Romanina: ampliarla, realizzare un interscambio vero con la stazione metro A di Anagnina e prolungare verso Osteria del Curato dove si ricollegherà all’Asse degli Acquedotti.
Gli interventi a priorità 3 riguardano il potenziamento e la messa in sicurezza dell’asse principale.
Completata questa prima fase di interventi potremo iniziare a parlare seriamente di una nuova mobilità nel Settimo Municipio di Roma.
Dario Piermarini
Coordinatore Settimo Biciclettari
Annunci

2 pensieri su “Un biciplan per il VII Municipio

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...