Sopralluogo a Romanina e Tor Vergata

gruppo di lavoro

Il Gruppo Tecnico del Settimo Biciclettari continua la serie di sopralluoghi ed incontri con i comitati di quartiere e le associazioni del VII Municipio, per definire un biciplan partecipato in grado di intercettare le reali esigenze di mobilità dei cittadini.

La situazione attuale

Ieri sera, con Danilo Lanzetta e Rossana Franceschi del Comitato di Quartiere Nuova Tor Vergata, è stato fatto un sopralluogo lungo via Alimena e via Schiavonetti fino ad arrivare al Centro Sportivo Decatlhon. Un percorso ad ostacoli che parte dalla stazione di Anagnina, proprio con una ciclabile inaugurata qualche anno fa e che sta cadendo a pezzi senza aver visto il transito di una bicicletta: fondo che si sta sgretolando, rastrelliere della stazione occupate dagli scooter, vegetazione che ormai ostruisce il passaggio e soprattutto “una sottile linea rossa” che accomuna tutte le ciclabili del Settimo Municipio: nessun sistema a rete che consenta di parlare concretamente di mobilità.  Arrivando in Via Alimena e Via Schiavonetti, la situazione diventa davvero drammatica e non solo per chi si sposta in bici. La pericolosità di queste strade è elevata ed ogni giorno, a migliaia di persone, è totalmente precluso l’uso della bici come mezzo di trasporto.

La soluzione proposta

Il biciplan del VIIB prevede un importante intervento di raccordo tra l’Asse degli Acquedotti e la zona di Tor Vergata, passando per la Stazione di Anagnina (in rosso, l’Asse degli Acquedotti):

Ciclabile Tor Vergata

Ciclabile Tor Vergata

La soluzione presenta diversi vantaggi:

  • Collega il quadrante Romanina/Tor Vergata all’Asse degli Acquedotti e quindi al centro di Roma, passando per il terminal di Anagnina (interscambio bici+treno+bus);
  • Consente di creare un asse trasversale a quello degli Acquedotti che collega la Stazione della metro di Anagnina con la Stazione ferroviaria di Capanelle, così come previsto dal biciplan del Settimo Biciclettari;
  • Mette in esercizio e rende finalmente funzionale la ciclabile dietro la Stazione di Anagnina che attualmente versa in uno stato di totale abbandono e degrado.

Il Gruppo Politico del VIIB ha inviato nei giorni scorsi una lettera all’Assessore alle periferie Luigi Nieri e alla Presidente del VII Municipio Susana Fantino, per avviare finalmente un confronto sul tema della mobilità sostenibile nel Settimo e per definire alcuni degli interventi che si possono già realizzare in vista del prossimo Giubileo, considerata la rilevanza del Parco degli Acquedotti e della Caffarella per gli itinerari dei pellegrini.

Restiamo in attesa di un segnale di attenzione da parte delle Istituzioni.

Dario Piermarini

Coordinatore “Settimo Biciclettari”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...