Dalla parte di Via Flavio Stilicone

gruppo di lavoro

In questi giorni il gruppo di lavoro del Settimo Biciclettari si sta confrontando in merito ad una via che corre parallela alla Tuscolana e che potrebbe diventare un boulevard dove passeggiare, prendere un caffé o un aperitivo, consentendo lo spostamento ciclabile parallelo alla Tuscolana.

Cattura

La via in questione è Via Flavio Stilicone che si trova a pochissimi metri dalla trafficata Tuscolana, presenta delle alberature importanti come quelle di questa illustrazione e soprattutto ha dei marciapiedi ampi e poco utilizzati. Insomma, le precondizioni giuste per creazione di una passeggiata lontana dal traffico.

Tutto è nato dai recenti lavori fatti da ACEA in via Licinio Murena, lavori che hanno generato gli inevitabili disagi alla circolazione e per gli abitanti del quartiere, ma che potevano essere l’occasione per riconcepire e dare un nuovo senso urbanistico, estetico, funzionale ai larghissimi marciapiedi.

Foto e segnalazione di Simone Severi

Foto di Simone Severi

Dal confronto interno al Settimo Biciclettari è emerso il rammarico per un’altra ciclabile mancata, ma non è soltanto questo che è venuto meno. Insieme alla ciclabile poteva essere ripensato il modo di vivere il quartiere, con delle panchine e delle aiuole, consentendo la riqualificazione e la valorizzazione di una zona estremamente popolosa del Settimo Municipio e dando maggiore pregio alle attività commerciali che affacciano su questa via. La presenza della ciclabile consentirebbe ai residenti di muoversi agevolmente lungo la direttrice della Tuscolana senza dover prendere l’auto, tenuto conto che Via Flavio Stilicone intercetta anche la ciclabile che dal Parco degli Acquedotti arriva fino a Don Bosco.

Questo è il tratto in questione (parliamo di poco più di un chilometro):

Come gruppo di lavoro del Settimo Biciclettari siamo convinti che questo progetto potrebbe non solo ridurre il traffico di un quartiere popoloso, favorendo una nuova mobilità sostenibile, ma – come accaduto in molte altre città d’Italia e d’Europa – riqualificherebbe il quartiere stesso nel giro di pochissimi anni.

Lasciamo la parola ai residenti, ai commercianti per comprendere se e come questa idea può svilupparsi.

Dario PiermariniCoordinatore del Settimo Biciclettari

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...